Pulire e mettere in ordine secondo il Feng Shui

michaela lechner

*di Michaela Lechner*

Dopo la stagione invernale, nella quale abbiamo riempito la nostra casa di decorazioni, oggetti e cibo, chi non sente il bisogno di un po’ di leggerezza ed aria fresca? Insomma, è arrivato il momento ideale per mettere in ordine e fare una bella pulizia energetica.

Come ormai sappiamo, il Qi – l’energia vitale universale – dovrebbe muoversi dolcemente e liberamente attraverso gli spazi che abitiamo. Un’energia sana è infatti un’energia che scorre. Sporco, disordine e stanze troppo piene interrompono il libero flusso di energia e fanno sì che il Qi rimanga letteralmente bloccato. Gli angoli della casa non sono solo “raccoglitori di polvere”, ma rappresentano anche il ristagno in termini di energia. Inoltre, gli oggetti inutilizzati – la cui presenza influisce negativamente sulla nostra energia – contribuiscono alla stagnazione dell’energia e alla formazioni di veri e propri blocchi in certi ambiti della nostra vita: cominciamo a stancarci più rapidamente, ci sentiamo impotenti e nel lungo periodo possiamo anche ammalarci.

Nel Feng Shui il flusso e il cambiamento costante sono principi importanti. Dunque consiglio di riordinare e pulire frequentemente, in modo che l’energia possa fluire liberamente attraverso la vostra casa o luogo di lavoro e, così, liberare la vostra stessa energia. 

Anche se non avete voglia di farlo dovreste comunque convincervi a sistemare e mettere in ordine regolarmente. Perché? Secondo il principio di risonanza – per il quale l’armonizzazione dell’ambiente circostante viene trasferita alla persona ed esercita un impatto sulla sua armonia interiore e sul suo equilibrio – il nostro ambiente esterno influisce su quello interno e viceversa. In poche parole: cambiando il vostro ambiente (la vostra casa, il vostro lavoro, i vostri contatti sociali) cambiate e trasformate voi stessi! Maggiore ordine e struttura negli ambienti portano ordine e chiarezza in voi stessi.

incenso feng shui

Cosa s’intende per pulizia energetica?

Lo scopo della pulizia energetica è rimuovere le energie indesiderate che si sono depositate in un ambiente. Di solito si fa quando ci si trasferisce in una nuova casa per liberarsi dell’energia degli inquilini precedenti. La pulizia di uno spazio può essere utile anche se si sono verificate situazioni negative – come ad esempio una visita spiacevole, litigi o forte tristezza – oppure in seguito ad una consulenza Feng Shui per aiutare a guidare il cambiamento e a creare spazio per mantenere l’energia alta o, semplicemente, ogni qualvolta se ne senta la necessità. Quando una stanza viene pulita le cosiddette energie basse vengono rimosse, mentre le energie alte rimangono nelle stanze e possono di nuovo fluire. È importante non confondere la pulizia energetica nel Feng Shui con la pulizia normale, tuttavia, stanze pulite e sgombre sono il prerequisito per una pulizia energetica efficace e sostenibile.

Come si pulisce energeticamente un ambiente?

Ogni persona può effettuare una pulizia energetica della propria casa. Per poter iniziare è necessario sentirsi bene emotivamente e fisicamente: le donne, ad esempio, non dovrebbero essere incinte, né avere le mestruazioni durante questo procedimento. Dovrete essere puliti, aver fatto una doccia o almeno esservi lavati accuratamente le mani e il viso. È bene evitare di indossare gioielli, poiché questi, assorbendo le radiazioni esterne, potrebbero influenzare il processo di pulizia. Spegnete i condizionatori, i ventilatori e la musica ad alto volume per evitare ogni interferenza. 

Lo scopo di questo tipo di pulizia – che si realizza attraverso la fumigazione – è quello di caricare l’ambiente di casa con una frequenza di vibrazioni più elevata. Prendetevi del tempo per entrare in contatto con il luogo, iniziate dalla porta principale e proseguite andando avanti stanza per stanza. Battete prima le mani l’una contro l’altra negli angoli della casa, procedendo dal basso verso l’alto, lavandole successivamente di volta in volta; per fare ciò potete preparare in anticipo un secchio con acqua calda e sale marino (il sale attrae a sé l’energia negativa, sottraendola all’ambiente!). Ora fumigate le stanze con l’incenso. 

Esistono tipi molto diversi di incenso – da erbe aromatiche e miscele per fumigazione a resine, balsami e legni. Particolarmente consigliata è la salvia bianca, che cresce principalmente nella soleggiata California ed è una delle piante più potenti per purificare e benedire luoghi, esseri viventi e oggetti. Con il suo profumo piuttosto intenso è considerata tra i nativi del Nord America una delle poche piante che contengono energia pura e positiva e viene dunque usata per allontanare il male e chiarire la mente. Come ogni incenso anche la salvia bianca va utilizzata con parsimonia: normalmente per un piccolo bilocale sono sufficienti due o tre foglie di salvia. Dopotutto, vogliamo eseguire una pulizia energetica e non riempire le pareti di fuliggine! Aprite quindi le finestre e fate arieggiare completamente le stanze in modo che l’energia bassa e il fumo possano fuoriuscire. Infine, riempite mentalmente le stanze di amore, luce e auguri. Ovviamente potete anche esprimere i vostri desideri a voce!

close

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER PER RICEVERE GLI ULTIMI ARTICOLI SU ARTE, CULTURA, PAESAGGI, VIAGGI E TURISMO OLTRE AD ALCUNE CHICCHE ESCLUSIVE!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Mario Tassone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

feng shui

Feng Shui & il Ba Gua, le zone mancanti nella planimetria di una casa

*di Michaela Lechner* Avete mai prestato attenzione alla planimetria della vostra casa? Se si, che forma ha?  Queste sono domande che ci si pone raramente durante l’acquisto o l’affitto di una casa, eppure, come vedremo insieme in questo articolo, la forma dell’abitazione è fondamentale per il benessere complessivo dei residenti. Esiste una planimetria ottimale per […]

Continua a leggere
feng shui

Mettiamoci in forma con il Feng Shui

*Michaela Lechner* La Scuola della Forma, accanto alla Scuola della Bussola, rappresenta uno dei due metodi su cui si basa l’analisi dell’ambiente secondo il Feng Shui. Tale scuola si occupa principalmente delle forme e dei contorni dell’ambiente che circonda un edificio – tra cui ad esempio le case, le strade, gli specchi d’acqua e le […]

Continua a leggere
feng shui specchio

Specchio, servo delle mie brame, cosa dice il Feng Shui del reame?

*di Michaela Lechner* Lo specchio è uno strumento importante nell’insegnamento del Feng Shui. Tuttavia, qui non possiede semplicemente la funzione di riflettere l’immagine di una persona, così come ricordiamo dalla favola di Biancaneve: uno specchio può dirigere e muovere l’energia vitale positiva (Qi), ma anche allontanare e deviare le energie indesiderate (Sha). Questa superficie riflettente […]

Continua a leggere