La spettrale nave pirata realizzata da Jason Stieva

Jason Stieva è un tatuatore che, nel tempo libero, si dedica all’arte dell’assemblaggio ormai da decenni. La sua creatività ha così modo di estendersi dalla pelle dei suoi clienti (il suo studio si chiama Sinful Inflictions) allo spazio tridimensionale.

Jason Stieva è un tatuatore che, nel tempo libero, si dedica all’arte dell’assemblaggio ormai da decenni. La sua creatività ha così modo di estendersi dalla pelle dei suoi clienti (il suo studio si chiama Sinful Inflictions) allo spazio tridimensionale. La sua prima serie è stata Gothic Times, iniziata quando l’artista ha acquisito una pezzo di una vecchia tenuta di orologiai. Utilizzando vecchie casse e meccanismi in disuso, e aggiungendo altri materiali trovati in giro, Stieva ha potuto realizzare delle sculture surreali, selvagge ma anche straordinariamente dettagliate.
Una sua serie più recente è Leviathan – Ark of the Apocalypse. Per realizzarla, Stieva ha passato 15 mesi lavorando ad uno spettrale modello di nave pirata piena di personaggi. “Scolpire non è come tatuare”. ha raccontato l’artista. “Con le sculture, devo essere dell’umore giusto e non avere scadenze forzate”.
L’ispirazione per il suo capolavoro della nave pirata gli venne dopo aver notato un modello in scala di una nave d’alto bordo sul soffitto di un negozio. Ha dunque iniziato a creare un’arca che trasportasse ogni tipo di creature.
Il prodotto finale ha dimensioni notevoli: 2 metri e mezzo di altezza, 2,2 metri di lunghezza e quasi 80 centimetri di ampiezza.
L’impressionante nave di pirati si trova ora nella casa di uno dei clienti di Stieva, che da parte sua continua ad avventurarsi tra vendite da cortile, mercati delle pulci e negozi d’usato in cerca di materiali per creare nuove sculture.

Se volete, potete restare aggiornati sui suoi lavori seguendolo su Instagram

 

Fonte urly.it/3c8cn

 

close

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER PER RICEVERE GLI ULTIMI ARTICOLI SU ARTE, CULTURA, PAESAGGI, VIAGGI E TURISMO OLTRE AD ALCUNE CHICCHE ESCLUSIVE!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Intesa vincente. A Lecce la frisella incontra il design con Frisella Point Valorizzare il cibo della tradizione attraverso l’unione delle eccellenze del territorio e del linguaggio contemporaneo dell’estetica a tavola.

A pochi passi dalla Basilica di Santa Croce e da Porta Napoli, la frisella, regina della convivialità delle tavole estive salentine, ha trovato il proprio regno. Frisella Point è un intimo spazio interno, con dehors su piazzetta Santissima Addolorata 14, che si propone al pubblico come “ristorazione culturale”, per valorizzare un prodotto semplice della tradizione […]

Continua a leggere
porsenna

Il labirinto di Porsenna

*di Bianca Sestini* Oltre al suo magnifico lago, gli Etruschi sono il motivo principale della fama di Chiusi dentro e fuori dalla Toscana. Stando a fonti latine, sarebbe stato uno dei primi insediamenti di questa antica civiltà. Per alcuni la città fu fondata da Telemaco, il figlio di Ulisse, per altri dall’eroe Cluso. Da allora, […]

Continua a leggere
brion

L’inno all’amore della Tomba Brion

*di Carlo Piano* La Tomba Brion è la storia di un amore scritta con acqua, aria e cemento armato. Quando Onorina Tomasin chiese a Carlo Scarpa di creare il mausoleo per ricordare il marito Giuseppe Brion, improvvisamente scomparso, lui accettò a una condizione: doveva avere la parola della vedova che non si sarebbe mai risposata. […]

Continua a leggere