Feng Cinque!

michaela lechner

*di Michaela Lechner*

I cinque elementi del Feng Shui 

I cinque elementi della dottrina Feng Shui – legno, fuoco, terra, metallo e acqua – non hanno nulla a che fare con i quattro elementi (fuoco, acqua, aria, terra) della tradizione occidentale, che costituiscono anche la base dell’astrologia occidentale. I cinque elementi del Feng Shui, a volte chiamati anche le “cinque fasi del cambiamento” o i “cinque modi di camminare”, descrivono gli stati energetici del tempo, dello spazio e della persona.

Così come per il principio Yin-Yang, anche il simbolismo dei cinque elementi è una chiave per le più svariate analogie e in nessun caso può essere tradotto e interpretato letteralmente. I cinque elementi descrivono stati energetici che si fondono l’uno nell’altro, dove le fasi di cambiamento ciclico sono costantemente in movimento e si influenzano a vicenda. Di conseguenza a ciascun elemento viene assegnata un’ora del giorno e una stagione. Naturalmente ogni elemento ha componenti Yin e Yang e determinate forme, materiali e colori. I cinesi fondamentalmente assegnano tutto a una di queste cinque categorie, compresi i punti cardinali:

  • est: legno 
  • sud: fuoco
  • ovest: metallo
  • nord: acqua
  • centro: terra

Ai vari elementi corrispondono anche i punti intermedi della bussola. Ciascuno dei quattro punti cardinali principali rappresenta inoltre a sua volta una delle quattro stagioni, un colore, una forma e così via.

Vediamo dunque più da vicino cosa rappresentano i vari elementi nella progettazione del vostro spazio abitativo.

Cosa rappresenta l’elemento legno? 

Immaginate un albero o un filo d’erba: entrambi sono alti e a forma di pilastro. La loro direzione di crescita, che ne esprime proprio l’energia, va dal basso verso l’alto e poi si espande in tutte le direzioni. Negli spazi abitativi l’elemento legno si ritrova nella decorazione colonnare, nella carta da parati a righe longitudinali, nelle tende, nei modelli di moquette o altri rivestimenti per pavimenti, nelle piante e nei fiori, così come in tutte le tonalità del verde. 

Dove appare l’elemento fuoco? 

Pensate al fuoco in natura, ad esempio ad un incendio in una foresta o ad un falò. L’energia, così come la fiamma, va dal basso verso l’alto. L’elemento fuoco si ritrova negli spazi abitativi nei materiali come la pelle, la pelliccia e la plastica, e in tutte le forme frastagliate, spigolose o appuntite presenti nelle opere d’arte o nei motivi delle tende e della carta da parati. I colori “ardenti” sono tutti i toni del rosso, viola e rosa, ma anche l’azzurro molto chiaro (il celeste) che scegliamo per le pareti, i divani o le tende. 

Quale energia descrive l’elemento terra? 

Per quanto riguarda l’elemento terra possiamo immaginare il terriccio umido o la sabbia del deserto. Poiché l’energia terrestre ruota attorno al proprio asse si può dire che questa ne contiene il pieno potenziale. Negli spazi abitativi l’elemento terra appare nell’arredamento dai toni della terra – marrone, beige, giallo e arancione – così come nelle forme piatte e squadrate. Strisce orizzontali in tende o tessuti, nonché in pavimenti e piastrelle di forma quadrata o quadrotte di moquette corrispondono ancora all’elemento terra. 

A cosa è correlato l’elemento metallo? 

In natura bisogna scavare in profondità nella terra per imbattersi nei diversi tipi di metallo. In base a ciò l’energia del metallo fluisce verso l’interno, condensandosi. L’elemento metallo si mostra negli spazi abitativi in oggetti rotondi come tappeti e tavoli, così come nello stesso materiale del metallo e nelle decorazioni o negli accessori di colore grigio, bianco, argento e oro.

Quale energia è descritta dall’elemento acqua? 

L’acqua in natura può essere rappresentata da un fiume, da un piccolo stagno, dal mare e anche dalla pioggia (l’intero ciclo dell’acqua, per intenderci). Queste immagini ci aiutano a comprenderne in modo semplice il flusso di energia, che scorre naturalmente dall’alto verso il basso. L’acqua ha bisogno di spazio, è sempre in movimento e non può essere trattenuta; più ne ostacoliamo il flusso, più esso si espande. Negli spazi abitativi l’elemento acqua si ritrova nel vetro e negli specchi, nell’acqua stessa (giochi d’acqua, fontane, etc.) e in tutte le forme e fantasie asimmetriche di tappeti, carte da parati, tende o altri tessuti. L’energia dell’acqua si mostra anche nei toni del blu (eccetto l’azzurro molto chiaro, che è assegnato all’elemento fuoco) e del nero. Poiché questi colori assorbono energia è consigliabile non utilizzarli sulle pareti per aree troppe estese.

Quali sono i criteri da applicare nella scelta degli elementi da usare nella propria casa?

Potete impostare le priorità per quanto riguarda la scelta degli elementi in base alle vostre esigenze, incorporando l’elemento dominante contenuto nel Ciclo Nutritivo (vedi immagine). All’interno del Ciclo Nutritivo, anche detto Ciclo Creativo, ogni elemento dà vita all’elemento successivo:                                                                                     

  • L’ACQUA nutre il legno,
  • IL LEGNO alimenta il fuoco,
  • IL FUOCO produce terra,                                                               
  • LA TERRA produce metallo,
  • IL METALLO produce acqua. 

Per armonizzare gli ambienti secondo l’elemento più favorevole al vostro sviluppo personale è fondamentale determinare le diverse esigenze attraverso l’aiuto professionale di un/una consulente Feng Shui. Tramite un calcolo esatto del vostro oroscopo, un’analisi basata sull’uso dello spazio (approccio più pratico) oppure in base ai punti cardinali, vi illustrerà come progettare i vostri ambienti al meglio.  

Scopriamo insieme attraverso un esempio pratico come implementare il ciclo nutritivo all’interno della vostra casa: 

Volete portare l’elemento fuoco nella vostra casa. Poiché gli elementi legno e terra si trovano in una relazione armoniosa con l’elemento fuoco, è consigliabile progettare il vostro soggiorno con delle pareti sui colori del Bordeaux e scegliete un pavimento in parquet in un tono della terra. Anche se il materiale del pavimento in parquet è il legno, predomina la forma trasversale del parquet, che corrisponde invece all’elemento terra. Aggiungete poi l’elemento legno attraverso rigogliose piante da interno. Potete usare anche i toni del legno, del fuoco e/o della terra in altri oggetti decorativi, come nelle tende, nei cuscini del divano o nelle coperte. Il colore della parete unirà l’elemento fuoco con i due elementi legno e terra, che saranno così in perfetto equilibrio con esso.

close

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER PER RICEVERE GLI ULTIMI ARTICOLI SU ARTE, CULTURA, PAESAGGI, VIAGGI E TURISMO OLTRE AD ALCUNE CHICCHE ESCLUSIVE!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Mario Tassone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

tropea

La Tropea Experience Festival della Cipolla Rossa 2022

“La Tropea Experience” Festival della Cipolla Rossa rappresenta il momento di incontro tra il territorio e il suo prezioso e saporito prodotto. Una tre giorni, da venerdì 29 aprile a domenica 1° maggio di eventi che animeranno il centro storico di Tropea e che avranno il loro cuore nella piazza del cannone. “La Tropea Experience” […]

Continua a leggere
spa copertina

Primavera, tempo di benessere. 5 wellness hotel da scoprire

*di Barbara Perrone* Con l’arrivo della bella stagione, c’è voglia più che mai di trovare nuovo slancio per ricaricare  corpo e mente. Così che sia il pretesto di un viaggio o una pausa cittadina, gli SPA hotel aprono le porte al benessere e al relax, sia agli ospiti interni che esterni. Da nord a sud […]

Continua a leggere
camera da letto

SIMPLE FABRICA, la sanificazione ha una nuova casa

La tecnologia di nuova generazione incontra il design made in Italy: a Pordenone nasce Simple Fabrica srl. Questa start up innovativa, partecipata da Simple Group Ag, ha sede presso il Polo Tecnologico Alto Adriatico, ed è membro del cluster COMET, la filiera metalmeccanica regionale. “Nell’aprile 2021 Simple Fabrica ha visto confluire la rete di imprese […]

Continua a leggere