maurizio romani

Maurizio Romani, oltre l’umano, tra simbologia e poetica

*di Luigi Polillo* Maurizio Romani nasce a Roteglia di Castellarano (Reggio Emilia) nel 1955, la sua produzione artistica si intreccia tra il figurativo e il sacro, legato ad una formazione accademica religiosa, coltiva sempre più il suo talento creativo inserendosi a pieno nello scenario artistico contemporaneo. La maestria dell’artista Romani consiste nella capacità immaginativa, che […]

Continua a leggere
muro di berlino bacio

9/11/89 la caduta del Muro di Berlino

*di Paola Vignati* Il 9 novembre 1989 crolla il muro di Berlino, il simbolo per eccellenza della Guerra Fredda, sono passati oltre trent’anni da un evento che ha segnato la travagliata storia del Novecento. La storia del muro inizia dopo la distruzione della città, nel 1945, ad opera dell’Armata Rossa, la Germania divisa in quattro […]

Continua a leggere
pier paolo pasolini

Rocco Taliano Grasso, l’azione pedagogica e intellettuale di Pier Paolo Pasolini

*di Luigi Polillo* Ho desiderio di scrivere di uno dei maggiori, per me, artisti e intellettuali del XX secolo, ossia Pier Paolo Pasolini (Bologna, 5 marzo 1922 – Roma, 2 novembre 1975). Fu poeta, sceneggiatore, attore, regista, scrittore e drammaturgo italiano. L’arte contemporanea, soprattutto negli anni Sessanta e Settanta, fu caratterizzata da movimenti di rivelazione […]

Continua a leggere
attesa

L’attesa, saper aspettare rappresenta la chiave di volta

*di Bruno Pisani* La capacità di aspettare rappresenta la chiave di volta in tante situazioni critiche. L’attesa, con la sospensione del giudizio, unita alla capacità di capire che la giusta decisione ha i suoi tempi di maturazione, costituisce una delle sapienze trasmessaci dai nostri genitori. Attesa sempre accompagnata da una fase di buio e di […]

Continua a leggere
Gerhard Rohlfs

Gerhard Rohlfs, il più calabrese dei figli di Germania

*di Paolo Di Giannantonio* Nella tristezza di un campo di prigionia, durante la Prima Guerra Mondiale, guerra in cui ancora contavano per lo più le baionette e gli assalti all’arma bianca, un giorno, il protagonista del nostro racconto ebbe una improvvisa folgorazione. Era un giovanissimo interprete dell’esercito tedesco e, tra le altre lingue, conosceva anche […]

Continua a leggere
donne abbissine

Regina, la prima scultrice dell’avanguardia italiana

*di Doina Ene* Regina Prassede Cassolo nacque a Mede il 21 Maggio 1894, in una famiglia modesta. All’età di 7 anni rimane orfana di padre. Caparbia ed indipendente venne mandata a studiare in Collegio delle Canossiane a Pavia. In seguito, si sposta a Milano dove frequenta l’Accademia delle Belle Arti di Brera e dove poi […]

Continua a leggere
bambina con rosa

Essere umane, trenta autrici con le loro 310 opere

*di Bianca Sestini* Donne straordinarie con la macchina fotografica in mano. È questo il fil rouge di “Essere Umane. Le grandi fotografe raccontano il mondo”, ai Musei San Domenico di Forlì fino al 20 gennaio 2022. Trenta autrici e 310 opere fanno da fulcro dell’esposizione curata da Walter Guadagnini, ideata e realizzata in collaborazione con […]

Continua a leggere
tagli profondo noir

Tagli, di Karin Slaughter

*di Elia Banelli* Scrittrice americana tra le più apprezzate del panorama crime internazionale, Karing Slaughter con “La morte è cieca” ha inaugurato nel 2001 la serie di Grant County con protagonista il medico legale Sara Linton. Il secondo volume, “Tagli”, pubblicato l’anno successivo in Italia da Piemme e riproposto successivamente dall’editore Harper Collins, è un […]

Continua a leggere
eclettica opera

Teatro – Dizionario daltonico di una DIVA, ottava parte

*di Francesca Romana Tiddi* R – A ROTA CON ROTA, ANCHE A RIGA Colonna sonora di tantissimi film cult, capolavori di un’epoca, le musiche di Nino Rota sembrano arrivare dritte al cuore del pubblico, pur racchiudendo una straordinaria complessità ritmica, armonica e stilistica che le rende di gran lunga superiori a qualsiasi prodotto musicale contemporaneo […]

Continua a leggere
ippocampo

Ippocampo, i Destrieri del mare

*di Giovanni Laganà* Trent’anni fa circa, lo Stretto di Messina, soprattutto nella sua propaggine jonica, rappresentava una delle dimore preferite di un pesce straordinariamente intrigante: il cavalluccio marino. E’ stato proprio nel settembre del 1997, nelle acque di Saline Joniche in Calabria, che ho interagito, per la prima volta, con una coppia di Hippocampus (questa […]

Continua a leggere