L’educarsi al web cambia con l’età.

di Massimo Lucidi

 

L’educarsi al web cambia con l’età.

 

Avevamo detto che è tempo di Netiquette. Un tempo in cui tutti siamo chiamati ad un uso corretto e consapevole dei social e dei devices.

I telefonini, veri potenti computer portatili, con i quali grazie alle app riusciamo a trascorrere la maggior parte del nostro tempo… ci aiutano davvero? La vita ce l’hanno cambiata in meglio. Ad una condizione. Che siamo noi a farne un uso accorto. E non subirne l’abuso che diventa dipendenza.

Vi è mai capitato di pensare di fare una cosa, prendere il telefonino e… poi vi basta aprire la home page e d’incanto, tra tante icone accese, dimenticate perché avevate preso il telefono! Avete perso la bussola e da dominanti la tecnologia diventate vittima.

Questa è una situazione che gli adulti assennati, impegnati, con poco tempo e mille cose da fare impattano praticamente ogni giorno. Gli adulti seppur attenti non hanno sviluppato un anticorpo rispetto alla distrazione da telefonino. I giovani e specie i giovanissimi possono viceversa distrarsi di meno perché nell’uso non si pongono un obiettivo chiaro.  Usano più social e finiscono magari per anteporre la propria distrazione a quella che offre l’apparecchio. In altri termini se scrivete o  mandate un invito, la risposta vi arriva da un adulto. Se scrivete lo stesso messaggio a un giovane neanche lo apre. Questa alienazione da apparecchio si aggrava ancor più quando si passa a farsi dominare pure dai social. La frenesia di stare sempre connessi. Sempre col telefono in mano è sbagliato almeno quanto non rendersi conto dei messaggi che arrivano e ai quali non si dà riscontro. Social a chi? Se non si partecipa, se non si risponde, che senso ha un profilo “social” asociale? E adesso arriva pure Tik Tok. Per divertirsi, e per far venir fuori quello spirito esibizionista  e goliardico tipico dei giovani.

Mala tempora currunt.

 

close

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER PER RICEVERE GLI ULTIMI ARTICOLI SU ARTE, CULTURA, PAESAGGI, VIAGGI E TURISMO OLTRE AD ALCUNE CHICCHE ESCLUSIVE!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

231

Modello 231 per imprese lungimiranti

*di Maria Gabriella Cavallo e Maria Giovanna Politano* Se siete un’azienda e state leggendo questa rubrica siete nel posto giusto al momento giusto. E’ questo infatti il tempo di applicare il Modello 231 alla vostra realtà, adeguando il quadro normativo alle vostre specifiche esigenze. Esso nasce per permettere alle aziende, che siano PMI o grandi […]

Continua a leggere
la tipa gennaio

La Tipa

*di Rossella Russo*

Continua a leggere
feng shui specchio

Specchio, servo delle mie brame, cosa dice il Feng Shui del reame?

*di Michaela Lechner* Lo specchio è uno strumento importante nell’insegnamento del Feng Shui. Tuttavia, qui non possiede semplicemente la funzione di riflettere l’immagine di una persona, così come ricordiamo dalla favola di Biancaneve: uno specchio può dirigere e muovere l’energia vitale positiva (Qi), ma anche allontanare e deviare le energie indesiderate (Sha). Questa superficie riflettente […]

Continua a leggere