Feng Shui…e luce fu!

michaela lechner

*Michaela Lechner*

Quando e come scegliere quella naturale o artificiale per i diversi usi e significati.
Nel mese di dicembre mi viene naturale affrontare l’argomento della luce. È un mese nel quale, facendo buio prima, la componente “luce” acquista maggior importanza. La luce ha un’influenza diretta sugli esseri umani e si colloca dunque tra gli aspetti importanti dal punto di vista dell’insegnamento del Feng Shui.

La luce naturale corrisponde al principio Yang (sole), mentre la luce artificiale al principio Yin (ombra). Entrambe le fonti dovrebbero essere considerate nella progettazione dei nostri spazi vitali, con il fine principale di trovare un sano equilibrio necessario al nostro benessere complessivo. Ricordiamo a tal proposito che ogni aspetto delle cose che ci circondano ha qualcosa di positivo e qualcosa di negativo e il loro utilizzo dipende sempre dall’obiettivo che vogliamo raggiungere: è importante dunque saper adottare prospettive differenti ponendoci le giuste domande. Anche l’illuminazione deve essere adattata alle diverse attività che svolgiamo: illuminazione Yang, e dunque luce naturale, per il lavoro e illuminazione Yin, sotto forma di luce artificiale, per il relax e il riposo.

Avere grandi finestre frontali e dunque molta luce naturale è sempre positivo? Le grandi finestre frontali sono oggi molto apprezzate, poiché permettono l’entrata di grandi quantità di luce naturale. Soprattutto d’inverno forniscono energia Yang: un tipo di energia attiva e dinamica, che ha un effetto tonificante e stimolante sulle persone che si trovano nello spazio abitativo. Tuttavia in estate potrebbero sortire l’effetto contrario: le grandi finestre di vetro attraverso le quali penetra la forte luce solare vengono spesso oscurate abbassando le persiane durante il giorno per limitare l’ingresso di calore. Le conseguenze sono molto sfavorevoli, poiché chi abita la casa si isola dal mondo esterno. Inoltre, a causa dell’ampia superficie vetrata l’energia non può essere trattenuta negli ambienti, riducendo il livello energetico delle persone che li abitano e aumentando anche la possibilità che possa penetrare un’energia negativa (Sha) indesiderata.

Questa potrebbe provenire ad esempio da uno spigolo della casa del vicino, oppure da un trasmettitore WI- FI posizionato in direzione della vostra abitazione. Inoltre, secondo le tre regole fondamentali per una corretta seduta (posizione del potere), tali circostanze potrebbero addirittura rendere difficile usufruire della stanza. Avere finestre molto piccole e poca luce naturale è sconveniente? Avere finestre molto piccole e poca luce naturale significa fondamentalmente che c’è poca energia Yang sotto forma di luce nella vostra casa. Per colmare almeno in parte la carenza di luce naturale negli spazi abitativi è importante assicurarsi che l’energia Yang entri attraverso la porta d’ingresso.

La mancanza di luce naturale ha delle conseguenze negative sugli abitanti della casa: la luce solare naturale è di grande importanza per il nostro benessere fisico e mentale – tant’è che fare passeggiate all’aperto con maggiore regolarità può essere un altro modo per arginare il problema – e non può essere sostituita dalle solite sorgenti luminose artificiali, ad eccezione della luce a spettro completo. Queste speciali sorgenti luminose, originariamente sviluppate per i viaggi nello spazio, cercano di simulare la luce naturale del sole. Poiché questa tipologia di luce artificiale è priva di sfarfallio, previene l’affaticamento prematuro degli occhi ed è dunque ideale come illuminazione da usare nelle stanze in cui si trascorre molto tempo. Anche se ancora notevolmente più costose rispetto alle sorgenti luminose convenzionali, le illuminazioni a spettro completo possiedono il vantaggio di una maggiore durata e di un risparmio energetico. Poiché queste lampade devono essere adattate alle dimensioni dei vari ambienti, è necessario rivolgersi a un rivenditore di elettronica.

SI a:
• Lampadine e illuminazione tradizionali
• Luce a spettro completo
• Apparecchi di illuminazione ben posizionati
• Illuminazione adattata alle diverse attività (illuminazione Yang per il lavoro, illuminazione Yin per il relax e il riposo)
• Dimensioni delle finestre adatte all’uso della stanza

NO a:
• Lampade alogene, cavi tesi con lampade alogene, tubi al neon
• Apparecchi di illuminazione mal posizionati (soprattutto sopra il letto)
• Illuminazione che non si adatta all’uso della stanza (illuminazione Yin al lavoro, illuminazione Yang in camera da letto)
• Finestre troppo grandi (irraggiamento solare troppo intenso, forte assorbimento dell’energia, impossibilità di sedersi nella stanza)

CURIOSITA’ SULL’ALBERO DI NATALE

Fonte di luce per eccellenza del mese di dicembre. Nell’attribuire uno dei 5 elementi (acqua, legno, fuoco, terra, metallo) ad un oggetto, bisogna partire dal presupposto che nel Feng Shui la forma ha sempre priorità sul m teriale. Sia l’albero di Natale tradizionale, l’abete (elemento legno), che quello artificiale in plastica (elemento fuoco), per via della forma triangolare, rappresentano l’elemento fuoco. “Riscaldano” così non solo la fredda stagione invernale (elemento acqua), ma anche i nostri ambienti e le nostre anime. La posizione per eccellenza dell’albero di Natale – che ne favorisce anche l’armonia secondo il ciclo nutritivo – è nel settore est della casa. Questo settore riguarda l’energia della famiglia e incarna alla perfezione lo spirito di Natale.

close

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER PER RICEVERE GLI ULTIMI ARTICOLI SU ARTE, CULTURA, PAESAGGI, VIAGGI E TURISMO OLTRE AD ALCUNE CHICCHE ESCLUSIVE!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Mario Tassone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

231

Modello 231 per imprese lungimiranti

*di Maria Gabriella Cavallo e Maria Giovanna Politano* Se siete un’azienda e state leggendo questa rubrica siete nel posto giusto al momento giusto. E’ questo infatti il tempo di applicare il Modello 231 alla vostra realtà, adeguando il quadro normativo alle vostre specifiche esigenze. Esso nasce per permettere alle aziende, che siano PMI o grandi […]

Continua a leggere
la tipa gennaio

La Tipa

*di Rossella Russo*

Continua a leggere
feng shui specchio

Specchio, servo delle mie brame, cosa dice il Feng Shui del reame?

*di Michaela Lechner* Lo specchio è uno strumento importante nell’insegnamento del Feng Shui. Tuttavia, qui non possiede semplicemente la funzione di riflettere l’immagine di una persona, così come ricordiamo dalla favola di Biancaneve: uno specchio può dirigere e muovere l’energia vitale positiva (Qi), ma anche allontanare e deviare le energie indesiderate (Sha). Questa superficie riflettente […]

Continua a leggere