Oro don Vincenzo, olio da primato

di Antonio G. Lauro

L’olivicoltura calabrese ha imboccato ormai da molti lustri la via dell’alta qualità, divenendo esponente di spicco delle eccellenze olearie italiane. E se in Calabria si parla di olio extravergine di oliva, non si può non parlare della sua cultivar più rappresentativa: la Carolea. E l’azienda che oggi viene recensita, “Oro Don Vincenzo”, è quella che meglio interpreta ed esprime tale varietà di olivi che caratterizzano il territorio regionale.

La storia aziendale risale agli inizi del secolo scorso quando Vincenzo, medico che credeva negli straordinari benefici per la salute dell’olio EVO, prende le redini degli ulivi della Tenuta Angillito, già appartenuti alla chiesa locale. Da qui il nome Oro Don Vincenzo, omaggio al capostipite, uomo straordinariamente dedito alla coltivazione dei suoi ulivi ed al prezioso “Oro” da essi prodotto. E questi 8.000 olivi centenari, tutti di cultivar Carolea, presidiano e salvaguardano 45 ettari di storia del territorio, confinando con ciò che resta della potente polis greca Terina (c. 400 a.C.) di Lamezia Terme (CZ).

Ispirata da questo patrimonio significativo la famiglia, giunta ormai alla terza generazione, continua ad investire in qualità e innovazione, rendendo Oro Don Vincenzo un prodotto per quanti – nel mondo – sono curiosi di scoprire un grande olio extravergine di oliva calabrese.

Tre le tipologie di olio prodotte dall’Azienda Agricola Antonio Cristiano. Tra queste, in degustazione, Oro Don Vincenzo BIO OrganicCarolea, il biologico orgoglio dell’azienda ed espressione più pura di una natura che, se rispettata, restituisce al palato i doni nascosti della terra. Questo extravergine, finalista al concorso EVO IOOC,ha conquistato nel 2018 l’ambito riconoscimento Gold Medal.

Assaggio e descrizione: La componente olfattiva del monovarietale Carolea Biologico offre sensazioni di fruttato medio di olive colte verdi, con interessanti rimandi all’erba fresca, accompagnata da sfumature vegetali di foglia di pomodoro ed erbe aromatiche (origano e rosmarino). Foglia di oliva e vaniglia completano il quadro aromatico di Oro Don Vincenzo Biologico. Al palato è scorrevole, pieno, con equilibrate note di dolce, amaro e piccante e – nel finale – si fa apprezzare per la piacevolezza della forte impronta di pepe nero, che si fonde con le note amare di cicoria e mandorla.

Uso in cucina: verdure cotte e zuppe dal gusto deciso, insalate di funghi, bolliti di manzo e preparazione di brasati. Ancora soffritti per pesce di mare, crostacei e piatti elaborati della cucina mediterranea.

 

Azienda Agricola Antonio Cristiano

Località Angillito – Lamezia Terme (CZ)

Web: www.orodonvincenzo.com

Mail: olio@orodonvincenzo.com

Https://www.facebook.com/mediterraneodintorni/
Condividi