Design e funzionalità: il sistema Freedhome di Caccaro

di Lemani casa

Il made in Italy 4.0 porta la firma di Caccaro. L’azienda veneta, nata sessanta anni fa con una forte impronta artigianale e orientata verso l’arredamento della zona notte, si è completamente rinnovata a partire dagli anni Ottanta con la seconda generazione Caccaro: abbracciata la logica industriale senza però perdere di vista la qualità dei prodotti e la centralità della persona, nella doppia veste di produttore e consumatore, il gruppo di famiglia ha allargato i suoi interessi alla zona giorno e sostituito al concetto standard di armadio, punta di diamante delle origini, quello di sistema di contenimento. Così, tappa dopo tappa, con l’entusiasmo della scommessa da vincere, è arrivato a mettere a punto il progetto Freedhome, presentato al Salone del Mobile di Milano del 2018, che abbatte completamente i tradizionali schemi dell’arredare: il cliente, svincolato dalla logica degli spazi separati e distinti da riempire, può sbizzarrirsi con innovativi elementi funzionali che permettono di riconsiderare a piacimento ogni vano della casa, dalla cucina alla camera da letto, dalla zona living agli ambienti di servizio.

Liberi di… forte anche di un nuovo concept comunicativo, il brand ha puntato alla riorganizzazione degli interni, sostituendo le pareti con strutture verticali che contengono ben sei famiglie di moduli appositamente concepiti, così rendendo possibile l’impossibile: creare ambienti negli ambienti, separare, ridefinire spazi in modo fluido a seconda delle necessità. Nulla è stato lasciato al caso: ammortizzatori magnetici di ultima generazione riducono  rumori e vibrazioni all’apertura e chiusura delle ante; moduli ad angolo con apertura totale ottimizzano lo sfruttamento dello spazio, arrivando a trasformare l’angolo stesso in un vero e proprio armadio lineare o in una cabina aperta; moduli passaggio porta ad apertura totale consentono di delimitare, con sobria eleganza, due aree della casa e di usufruire di contenitori anche sopra la porta; il sistema di apertura push pull a scomparsa direttamente all’interno dell’anta è di grande impatto estetico. Bellissima la struttura ad U di Camerino, armadio autoportante in cui si può entrare, da attrezzare con ripiani e divisori interni nella zona giorno o con ripiani, cassettiera e asta appendiabito nella zona notte. Combinabile con moduli di altre famiglie del Sistema Freedhome, Camerino è dotato di un sensore a infrarossi che rivela la presenza umana e accende la luce solo quando si è dentro. Tanti gli accessori di design che rendono unici gli spazi interni e utilissima l’illuminazione a led, a basso consumo energetico, regolabile con un’apposita App da smartphone e tablet. Assolutamente riuscita, infine, la scelta di inglobare in contenitori chiusi moduli scrittoio, porta tv, caminetto che, come proiezioni della mente, si aprono su superfici piane.

Il massimo contenimento col massimo rigore estetico, il design che sposa la funzionalità, la possibilità di mixare stili, materiali e colori per realizzare ambienti unici come abiti di sartoria ma non solo: Freedhome è rispetto per l’ambiente e attenzione alla salute grazie all’impiego di particolari vernici ad acqua per rifinire i prodotti. Meritatissimo, dunque, il successo di un’azienda che ha osato investire, superare i confini nazionali, imporsi all’attenzione del mercato globale arrivando ad inaugurare, nel novembre 2017, uno showroom a Londra e lo scorso ottobre il primo Flagship Store Caccaro nel centro di Milano.

Https://www.facebook.com/mediterraneodintorni/
Condividi