Uomo: il bianco è sempre un must, ma con il blu non si sbaglia mai

di Claudio Greco

Rieccoci al nostro appuntamento mensile di moda, una breve lettura colma di consigli, pareri, idee e novità. Stavolta parlerò dell’uomo iniziando col dirvi che per scegliere i pezzi giusti con cui trascorrere i prossimi mesi è sempre meglio essere ben informati sulle tendenze emergenti e sui nuovi elementi chiave da incorporare al proprio look.

I tessuti vengono al primo posto. Toccarli e  sentirli è la cosa più importante: seta habotai, twill di lino rigato tinto in filo organza di cotone, crepe di seta stropicciata, spugna, lino e anche canapa. Sono texture e dettagli che vanno tenuti in considerazione come prima cosa per essere sempre eleganti e al passo con la moda.

Passando ai colori posso dirvi con certezza che il bianco è sempre un must che più si addice all’estate, non solo per un motivo prettamente pratico (visto che ci permette di resistere meglio ai raggi del sole) ma anche per il fatto che è sempre super cool; però… attenzione! Quest’anno è il blu il colore più fashion. Con il blu non si sbaglia mai. E il guardaroba maschile è dominato da questa nuance, proprio per il suo essere mai esagerato, simbolo di sobrietà, classe ed eleganza, che può essere utilizzato anche in versione “monolitica” senza l’utilizzo della cravatta. Il blu evoca energia mentale, tranquillità, tolleranza e profondità di sentimenti. Un consiglio? Dà il suo meglio se indossato alla sera, rivelandosi un’alternativa chic alle scelte più classiche, mentre è meglio evitare di portarlo con le tinte pastello: scomparirebbero al confronto. Parlando di blu non possiamo non citare un capo di abbigliamento più adatto: il jeans denim!               Claudio Greco allo show-room Just Collection Man di Cosenza

Il denim rappresenta molto più di una semplice tela: è una vera e propria passione che si riversa in ognuno dei jeans da uomo trasformandolo in un oggetto distintivo e full season.  Chi deve mantenere un aspetto esteriore impeccabile sul luogo di lavoro e per il tempo libero, non può assolutamente fare a meno di utilizzare la camicia, un capo presente sia quando parliamo di completi e spezzati, ma anche di stili più casual e alternativi. Sono realizzate in tessuti freschi e adatti alla stagione quali il cotone, lino o denim con collo classico, button down, bowling, morbido, aperto o chiuso, camicie in lino con collo coreano o denim Oxford con collo morbido o un’elegantissima piqué indaco.

Un altro abbinamento utile sia per il lavoro che per il tempo libero è un completo in cotone grigio abbinato a delle sneaker bianche, calzature perfette per ogni genere di età, a cui potete abbinare una camicia di colore bianco in cotone con collo chiuso oppure in giro inglese placcato con collo a bowling.

Per coloro che invece ricercano un look che tende maggiormente al casual la giacca può essere tranquillamente lasciata nell’armadio, optando per una camicia e un pantalone, a cui va sicuramente aggiunta una cintura importante, oppure, come ci consiglia Re Giorgio (Armani), optare per un Cardigan in maglia e gilet assieme ad un cappello a tesa larga, accessori che occupano sicuramente un ruolo molto importante, abbinati a pantaloni, stavolta in stile sarouel. La massima espressione di leggerezza, sartorialità ed eleganza maschile. I colori che dovrete utilizzare sono quelli neutri, optando per l’utilizzo di una camicia denim o in cotone fiammata con collo morbido custom fit di colore azzurrino, oppure nella classica variante bianca.  Arrivederci al prossimo numero, con tanti altri consigli e idee per essere sempre fashionissimiii, al passo con la moda e senza dimenticare eleganza e comodità.

Https://www.facebook.com/mediterraneodintorni/
Condividi